lunedì, Luglio 15, 2024
spot_img
spot_img
More

    Ultimi post

    Letterature Festival Internazionale di Roma: un tributo a Elsa Morante nello splendido scenario dello Stadio Palatino

    Roma si prepara ad accogliere uno degli eventi più attesi dell’estate culturale: il LETTERATURE Festival Internazionale di Roma. La storica manifestazione, promossa dall’Assessorato alla Cultura di Roma Capitale e curata dall’Istituzione Biblioteche di Roma Capitale con il coordinamento organizzativo di Zètema Progetto Cultura, si svolgerà nello splendido scenario dello Stadio Palatino all’interno del Parco Archeologico del Colosseo.

    L’edizione di quest’anno, che si terrà nelle serate del 7, 9, 11, 13 e 16 luglio, è dedicata a Elsa Morante, una delle più grandi scrittrici del Novecento italiano, in occasione del cinquantenario della pubblicazione del suo romanzo “La Storia”.

    Il tema scelto per questa ventitreesima edizione è “Questa è la Storia. Omaggio a Elsa Morante”. Il festival si propone di esplorare, attraverso le voci di scrittori contemporanei italiani e internazionali, il tema della Storia inteso come un ciclo eterno di sopraffazione, in cui però emergono i “Felici Pochi”, testimoni autentici della realtà, come descritto da Morante nel suo capolavoro.

    Iaia Forte, Simona Cives, Miguel Gotor, Mariarosaria Senofonte
    Roma, Casa delle letterature 18 06 2024 – Conferenza stampa presentazione XXIII Edizione di Letterature – Festival Internazionale di Roma
    ©Pasqualini, Musacchio/MUSA

    Il programma, curato da Simona Cives con la collaborazione di un prestigioso comitato scientifico composto da Paolo Di Paolo, Melania Mazzucco, Davide Orecchio, Igiaba Scego e Nadia Terranova, promette di offrire al pubblico momenti di grande riflessione e coinvolgimento. Il coordinamento artistico è affidato a Fabrizio Arcuri, che ha saputo valorizzare le suggestioni del luogo e il potere evocativo delle parole.

    Le serate letterarie e i loro protagonisti

    Carlo Cecchi

    Il festival si aprirà il 7 luglio con una lettura di Carlo Cecchi, seguita dagli interventi della scrittrice Silvia Avallone e della londinese Anna Metcalfe. La serata si concluderà con Ascanio Celestini, che commemorerà gli ottant’anni della liberazione di Roma con letture dal suo libro “Storie di uno scemo di guerra”.

    Ascanio Celestini – Ritratti Museo Pasolini
    ©Chiara Pasqualini/MIP

    Il 9 luglio vedrà la partecipazione della scrittrice tunisina Amira Ghenim, del francese Laurent Petitmangin e di Maurizio de Giovanni, autore di serie di successo come il Commissario Ricciardi.

    L’11 luglio sarà la volta di Tatiana Ţibuleac, dello statunitense Peter Cameron e della scrittrice ebrea Temim Fruchter.

    Il 13 luglio sul palco saliranno Alicia Giménez-Bartlett, Alessandro Piperno e Claire Messud, con letture che spaziano dai polizieschi alle opere di narrativa più intime e riflessive.

    Iaia Forte

    L’ultima serata del 16 luglio vedrà protagonisti il vincitore del Booker Prize 2023 Paul Lynch, la scrittrice inglese A. K. Blakemore e lo scrittore e traduttore israeliano Roy Chen. La serata si chiuderà con una lettura di Iaia Forte.

    Un omaggio alla cultura e alla letteratura

    Ogni serata sarà accompagnata dalle musiche delle compositrici Ginevra Nervi e Rita Marcotulli, le cui performance dal vivo creeranno un dialogo tra letteratura e musica. L’apertura del festival sarà affidata alla Rustica X Band di Pasquale Innarella, che renderà omaggio a Elsa Morante e al suo mondo salvato dai ragazzini.

    Il LETTERATURE Festival Internazionale di Roma non è solo una celebrazione della grande letteratura, ma anche un’occasione per riflettere sui conflitti che continuano a segnare il nostro tempo, come sottolineato dal Presidente delle Biblioteche di Roma, Giovanni Solimine. Attraverso le parole di Elsa Morante e degli autori contemporanei, il festival ci invita a guardare la Storia con occhi nuovi, cercando di capire il presente attraverso il passato.

    Il programma completo del festival è disponibile sul sito e sui canali social della manifestazione. Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito e verranno trasmessi in diretta streaming per permettere a un pubblico ancora più ampio di partecipare a questa straordinaria esperienza culturale.

    Roma, con il suo ineguagliabile patrimonio storico e culturale, si conferma ancora una volta come capitale della letteratura, pronta ad accogliere autori e appassionati in un abbraccio che unisce passato e presente, memoria e narrazione.

    Latest Posts

    Da non perdere