giovedì, Giugno 30, 2022
spot_img
spot_img
More

    Ultimi post

    Marie Colvin, leggendaria corrispondente di guerra. ”In prima linea. Tutti gli articoli e i reportage” (Bompiani)

    Ci sono donne straordinarie che cambiano il mondo: Marie Colvin (​Oyster Bay, 12 gennaio 1956 – Homs, 22 febbraio 2012) è una di queste.

    Leggendaria corrispondente di guerra statunitense, iconica, Marie Colvin è stata inviata di guerra nelle zone più pericolose del mondo: Egitto, Siria, Afghanistan, Sri Lanka, Sierra Leone, Etipia, Iran, Iraq, Guantanamo, Cecenia, Timor Est.

    La sua benda ‘’piratesca’’ all’occhio sinistro fu la conseguenza di una granata che la accecò per sempre durante la guerra civile in Sri Lanka .

    Marie Colvin è stata una donna fuori dagli schemi e dagli stereotipi: poteva cenare a Los Angeles col fascinoso Warren Beatty e poi la si poteva trovare in una zona di guerra a rischiare la vita; sotto al giubbotto antiproiettile amava indossare lingerie La Perla.

    Questi dettagli la dicono lunga sugli stereotipi femminili ai quali siamo sottoposte noi donne. Si può essere straordinarie e femminili senza sminuire nulla di noi.

    Oltre a essere una delle più grandi inviate del suo tempo, Marie Colvin ha evidenziato attraverso il suo lavoro tutta la rilevanza di illuminare l’umanità sofferente e povera, dimenticata, nelle zone di guerra.

    In questa bellissima raccolta, In Prima Linea. Tutti gli articoli e i reportage, @Bompiani, ( trad. Francesco Peri) collana diretta da Roberto Saviano, scopriamo lo strepitoso talento di una donna eccezionale, fonte di ispirazione per molti di noi, non solo donne.

    Molto suggestivo e anche piuttosto riuscito è il film biografico, A Private War, in cui Rosamund Pike interpreta Marie Colvin. Un ritratto della complessa personalità e, talvolta, tormentata vita della grande giornalista.

    Il libro di Bompiani ha il pregio di raccogliere moltissimi tra i suoi reportage più rilevanti in tanti anni di guerre e anche una bellissima introduzione a firma della sorella minore di Colvin.

    ‘’Il coraggio? È non avere paura di avere paura’’, Marie Colvin, The Sunday Times, 21 ottobre 2001.

    Marie Colvin è morta nel 2012 uccisa a Homs dal regime siriano. Sua sorella si occupa della fondazione a lei intitolata.

     

    Mariagloria Fontana

    Latest Posts

    Da non perdere