Nella Nobili, Ho camminato nel mondo con l’anima aperta (Solferino)

Questa è la narrazione realista e romantica di una dicotomia feroce, di una lacerazione non rimarginabile, di una personalità che rintraccia la propria individuazione nella divaricazione psichica tra poli opposti e oppositivi di vita, di esperienze, di affetti indicibili.   “Non c’è nessuno dentro. E io non sono mai stata Oltre quel muro Che forse … Leggi tutto Nella Nobili, Ho camminato nel mondo con l’anima aperta (Solferino)